17 luglio 2014 - INCONTRO AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

Questa mattina, dalle ore 9.40 alle ore 10.40, sono stato ricevuto da Maura Palma (importante collaboratore del Ministro Orlando per le questioni penitenziarie).

L’incontro è stato molto positivo poiché Palma è persona disponibile e conosce profondamente le problematiche del carcere ed anche la nostra vicenda (ha letto con attenzione la documentazione che gli ho inviato periodicamente).

L’incontro è servito anche per fornire aggiornamenti ed entrare nel dettaglio.

L’impegno che abbiamo chiesto nuovamente a Palma è quello di sostenere con il Ministro, con il Capo Segreteria e con il DAP la nostra richiesta di fermare l’applicazione della Circolare e individuare una soluzione che non può arenarsi per aspetti tecnici seppur decisivi (quale tipologia di contratto, ecc.).

Palma ha garantito il suo impegno e si attiverà con il ministero e con il DAP.

 Sicuramente il sostegno di Palma rappresenta una concreta speranza.

E' IN CORSO UNA VELOCE RACCOLTA DATI SU:

 

1. psicologi e criminologi eliminati (o con incarichi ridotti) nelle regioni in cui sono stati affidati già i nuovi incarichi in base alle selezioni previste della Circolare.

Obiettivo: avere un quadro esatto del numero delle persone (e del monte ore) per aggiornare i nostri interlocutori istituzionali e a sostegno della nostra richiesta di modifica della Circolare e reimmissione in servizio di chi e è stato escluso.

 

2. psicologi e criminologi "transitati" al SSN (presidi tossicodipendenze) dopo il 2002 e incaricati sempre dal SSN per svogere funzioni transitate dopo il 2008.

Obiettivo: avere un quadro chiaro del numero dei colleghi esperti impegnati con la sanità e della tipologia di contratto.

 

Nonostante le difficoltà a tutti note, siamo oramai in fase di pressimg quotidiano per trovare una soluzione (che riteniamo ancora possibile), in attesa del pronunciamento del TAR previsto per ottobre 2014, pressing che dovrà dare un esito durante l'estate.

Quindi è necessario avere dati aggiornati e tenere conto che dopo il DPCM e dopo la Circolare DAP si sta sviluppando una differenziazione degli interventi tra "esperti psicologi e criminologi" che si occupano di "osservazione e trattamento" per conto dell'Amministrazione Penitenziaria e "psicologi" che si occupano di "nuovi giunti", "prevenzione suicidio" e più in generale di interventi psicologici per conto della Sanità.

Ovviamente questa situazione che si sta delineando (accelerata dalla Circolare) crea confusione a livello operativo e rende più articolata la ricerca di una soluzione con la beffa di essere esclusi dall'Amministrazione Penitenziaria e non essere utilizzati dalle Regioni/ASL; inoltre, sia la Circolare (secondo l'interpretazione di alcuni PRAP), sia i contratti della specialistica ambulatoriale prevedono incompatibilità di funzioni.

In questo sforzo definitivo di trovare una soluzione deve essere chiaro anche quanti sono gli "psicologi e criminologi" penitenziari ancora interessati a svolgere questo lavoro e come rendere armonica la differenziazione degli interventi tra giustizia e sanità.

 

Per aggiornamenti inviare una mail a: bruni.a@libero.it

 

 

11 luglio 2014 - A Radio Radicale (ore 11,110 circa), durante una intervista, Rita Bernardini (Segretario Radicali) in sciopero della fame contro la "mala" giustizia, ha dichiarato che malgrado il preoccupante incremento del numero dei suicidi in carcere "... l'Amministrazione Penitenziaria ha sostanzialmente abolito la figura dello psicologo, e questo la dice tutta sull'attuale politica penitenziaria del DAP... " nei confronti della popolazione detenuta e dei suoi diritti. La Bernardini ha ricordato che a fronte di una spesa altissima a causa degli sprechi, il DAP tagliato pesantemente i fondi a tale servizio destinati, cancellando in buona sostanza un'essenziale figura professionale dal contesto carcerario (Notizia segnalata da Renata Di Giovanni).

25 giugno 2014 - Oggi siamo sati ricevuti (Bruni, Giannelli, Monti) dal Capo della Segreteria del Ministro della giustizia. L'incontro è stato promosso direttamente dal Ministro su pressing dell'on. Teresa Piccione.

20 giugno 2014 - Lettere: a proposito degli psicologi "esperti ex art. 80" nelle carceri italiane di Maria Giovanna Medau (ex esperta psicologa nella Casa Circondariale di Cagliari), Ristretti Orizzonti

13 giugno 2014 -  Lettere: come il provveditorato della Toscana si libera degli esperti psicologi scomodi di Antonella Lettieri (ex esperta psicologa Opg Montelupo Fiorentino), Ristretti Orizzonti

11 giugno 2014 - Psicologi, Fulvio Giardina è il nuovo Presidente del Consiglio Nazionale.

Inviamo i migliori auguri al nuovo presidente che ringraziamo per aver citato la psicologia penitenziaria nella sua prima dichiarazione (link comunicato stampa).

Cogliamo l'occasione per ringraziare con sincerità il precedente presidente Giuseppe Luigi Palma che è stato sempre vicino alla nostra complessa vicenda.

Palma ha sempre manifestato disponibilità e attenzione alle problematiche di un piccolo numero di psicologi, senza far mancare mai il proprio sostegno.

11 giugno 2014 - Lettera aperta al Ministro della Giustizia su psicologi e criminologi penitenziari di Alessandro Bruni (Società Italiana psicologia Penitenziaria), Ristretti Orizzonti

11 giugno 2013 - 11 giugno 2014: a un anno dalla Circolare nuovo appello al Ministro della giustizia Andrea Orlando

Gentile Ministro della giustizia,

 

Le scriviamo nuovamente per apprezzare il suo impegno a favore del mondo penitenziario e le nuove prospettive che si stanno aprendo per una esecuzione della pena sempre più legata a criteri di umanità, efficacia rieducativa e reale protezione sociale e, in particolare, per ricordarle la complessa situazione in cui si trovano psicologi e criminologi penitenziari.

 

Le inviamo questa lettera ad un anno esatto dalla emanazione di una Circolare* con la quale il DAP ha di fatto cancellato l’esperienza di più generazioni di psicologi e criminologi penitenziari (esperti art, 80 O.P.) che hanno iniziato la loro collaborazione con gli istituti penitenziari a partire dal 1978.

 

Le ricordiamo in modo molto sintetico che - oltre alle anomalie di fare nuove selezioni a chi era già stato selezionato, non considerare i titoli prima del 2005, non considerare l’esperienza di lavoro - è stato introdotto il criterio della “rotazione” e negli istituti penitenziari non si potrà più collaborare per più di quattro anni.

 

E’ lampante che il delicato lavoro psicologico e criminologico in ambito penitenziario richiede esperienza e continuità e non può essere ad “orologeria”.

 

In questi primi mesi di applicazione della Circolare nei singoli Provveditorati Regionali dell’Amministrazione Penitenziaria (Sardegna, Campania, Liguria, Toscana e Marche) si sono verificate tutte quelle situazioni veramente gravi che avevamo previsto:

- nella maggior parte dei casi l’eliminazione di colleghi che lavoravano da moltissimi anni (l’es. che abbiamo già fatto è quello di un collega di Napoli che dopo più di quindici anni di lavoro è stato collocato al 220° posto su circa 20 posti disponibili);

- in altri casi, parcellizzazione di un esiguo monte ore (al massimo 20 ore al mese!), riduzioni di incarichi, cambi di sede di lavoro, interrompendo così la continuità di servizio.

 

Come abbiamo più volte dichiarato non poniamo la questione di una “categoria” (tra l’altro di solo qualche centinaio di persone): abbiamo creato una professione in ambito penitenziario e maturato una importante esperienza con la quale ci piacerebbe continuare dare un contributo, se questo si ritiene utile.

 

Questa lettera è un ultimo appello per tentare di recuperare una situazione che sta peggiorando progressivamente (come hanno segnalato anche diversi parlamentari con interrogazioni, ordini del giorno e richieste di chiarimenti): oggi sarebbe indispensabile un suo intervento per fare in modo che una Circolare non disperda una importante esperienza attraverso una sorta di “moratoria” e successiva ricerca di una più adeguata soluzione rispettosa di chi è da tempo è impegnato in questa frontiera umana e professionale e dei detenuti stessi destinatari di tale impegno. Nel rinnovarle gli auguri di buon lavoro, rimaniamo in attesa di un suo positivo segnale. Cordiali saluti

 

Alessandro Bruni (presidente società italiana psicologia penitenziaria)

 

* Circolare DAP 3645/6095 dell’11 giugno 2013, Impiego degli esperti di cui all’art. 80, comma 4, della legge 26 luglio 1975, n. 354.

RACCOLTA FONDI PER LA COLLEGA DE SIMONE

E' in corso una raccolta fondi per contribuire alle spese che la collega Roberta De Simone sta affronttanto a seguito della incredibile sentenza di condanna.

Si può inviare un contributo intestato a ROBERTA DE SIMONE tramite:

Poste italiane:

Poste italiane - Agenzia n° 35 - via Montevideo, 25 - 20144 MILANO  

Iban: IT 66 R076  0101  6000 0003  9571  278                   

Nella causale del versamento inserire "PRESTITO INFRUTTIFERO"

1° giugno 2014 - Funzione rieducativa della pena, va potenziato il ruolo dello psicologo di Romina Ciuffa, "Specchio Economico", link in Ristretti Orizzonti.

21 maggio 2014 - Incontro presso Segreteria Presidente della Camera dei Deputati. Dalle ore 12.00 alle ore 12.30, si è svolto un incontro con Carlo Leoni "Consigliere politico istituzionale della Presidente Laura Boldini", delegato ad affrontare la nostra richiesta. Leoni aveva già visto la nostra documentazione ed avviato alcuni contatti preliminari. Si è reso disponibile e sembra che abbia ben compreso la situazione "folle" in cui ci troviamo. Ovviamente ha ricordato - come ovvio - che la Presidente della Camera non ha compiti operativi, ma ha garantito due interventi di "moral suasion": 1. nei confronti del DAP; 2. nei confronti del Ministro.

15 maggio 2014 - Il PRAP delle Marche oggi ha comunicato alle Direzioni  degli istituti penitenziari che le convenzioni degli esperti scadranno il 31 maggio e dal 1° giugno entrerà in vigore il nuovo elenco. Purtroppo nelle Marche hanno addirittura anticipato di un mese rispetto alla possibilità di arrivare al 30 giugno. Abbiamo appena inviato una mail per riproporre la questione della proroga.

15 maggio 2014 - Rassegna stampa: "Carceri, in Liguria "rottamati" gli psicologi penitenziari: "Messi da parte dopo vent'anni di lavoro". E i detenuti protestano" (da Genova24.it, link)

genova24 psicologi-carceri.pdf
Documento Adobe Acrobat [175.3 KB]
Download

09 maggio 2014 - Carceri, Nardi di Sel: «Il Governo valorizzi il ruolo degli esperti carcerari e ne garantisca la continuità lavorativa» (clicca qui per leggere l'articolo).

24 aprile 2014 - Mail ricevuta dalla Segreteria della Presidente della Camera dei deputati: Gentile dott. Bruni, in riferimento alla Sua nota del 23 aprile 2014, le comunichiamo che la Sua e-mail del 4 gennaio u.s. è stata trasmessa, nella medesima data, alla Commissione parlamentare competente, affinché i deputati che ne fanno parte potessero prenderne visione. Cordiali saluti. La Segreteria della Presidente della Camera dei deputati.

Prot_14000094_penitenziari.pdf
Documento Adobe Acrobat [143.3 KB]
Download

24 aprile 2014 - Il Presidente del CNOP ha chiesto ai PRAP che hanno completato o stanno completando le selezioni, la proroga delle convenzioni per il 2014 o almeno fino al pronunciamento del TAR.


23 aprile 2014 - Gli on. Farina e Nardi hanno depositato una interrogazione sulla nostra situazione.

Cliccare qui per leggere il testo.

"Il rischio suicidario in carcere e il ruolo dello psicologo". intervento della collega Maria Caruso a commento della sentenza e non solo, pubblicato nella sezione "Documenti" di Ristretti Orizzonti.

lettera_caruso.pdf
Documento Adobe Acrobat [485.3 KB]
Download

20 aprile 2014 - Giustizia: nel Def 2014 c'è anche richiesta di potenziare la funzione rieducativa della pena ("Asca" in "Ristretti Orizzonti").

Nel Def si afferma "È necessario poi completare (...) "prevedendo eventuali nuove assunzioni di unità della polizia penitenziaria, ampliando altresì il coinvolgimento di esperti competenti nell'area psicoeducativa"

Forse una notizia positiva che stiamo approfondendo per coglierne l'effettiva ricaduta.

Una vicenda increbile: condanna di una collega!

9 aprile 2014 - Milano: 28enne suicida in cella dopo vari tentativi "paghino psicologa e ministero..., Corriere della Sera (da "Ristretti Orizzonti").

 

Una condanna incredibile e stupefacente che apre scenari gravissimi per chi in mille difficoltà cerca di contribuire alla prevenzione del suicidio nel contesto penitenziario.

 

Sembra quasi che quell'accanimento burocratico nei confronti degli psicologi esperti art. 80 questa volta si sia elevato all'ennesima potenza.

 

Alla collega va tutta la solidarietà della comunità degli psicologi penitenziari e l'impegno a fare quanto è nelle nostre possibilità e non solo.

1 aprile 2014 - OdG accolto dal Governo su psicologi e criminologi penitenziari

La Deputata Ciprini, in sede di esame della proposta di legge AC 331-B recante deleghe al Governo in materia di pene detentive non carcerarie e di riforma del sistema sanzionatorio e diposizione in materia di sospensione del procedimento con messa alla prova e nei confronti degli irreperibili, ha presentato un Ordine del Giorno (link) accolto dal Governo (parere Costa): "impegna il Governo ad intervenire, anche con idonee misure normative, al fine di assicurare la continuità lavorativa degli esperti psicologi e criminologi ex articolo 80 della legge 26 luglio del 1975, n. 354 sull'ordinamento penitenziario, riconoscendone la professionalità e l'esperienza maturata e valutando la possibilità di prorogare le convenzioni stipulate nel 2013, anche in funzione della realizzazione degli obiettivi delineati dal provvedimento in esame e dall'articolo 27 della Costituzione in tema di rieducazione e inserimento sociale dell'imputato e/o detenuto".

SIPP, 28 marzo 2014, ore 19.05

Nota al comunicato stampa DAP del 18 marzo 2014 sulla vicenda di psicologi e criminologi penitenziari

Nota del 28.03.pdf
Documento Adobe Acrobat [64.0 KB]
Download

25 marzo 2014

Il presidente dell'Ordine degli Psicologi della Liguria ha inviato una lettera al PRAP della Liguria per chiedere una proroga delle convenzioni in attesa del pronunciamento dle TAR previsto per ottobre.

provveditore carceri 25-3-2014.pdf
Documento Adobe Acrobat [618.5 KB]
Download

MANIFESTAZIONE E INCONTRO VICE MINISTRO

Il 18 marzo, si è tenuta la manifestazione promossa da Società Italiana Psicologia penitenziaria, Coordinamento Criminologi Clinici Penitenziario con il supporto del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi. Hanno aderito l’AUPI nazionale e quello dell’Emilia Romagna, gli Ordini regionali di Puglia, Umbria, Campania, Emilia-Romagna, Abruzzo, Sicilia, Molise, Basilicata; l’Unione delle Camere Penali Italiane, la Conferenza Nazionale del Volontariato in carcere, il Forum salute in carcere, l’Associazione il Detenuto Ignoto, la CGIL FP Sicilia e il Garante dei detenuti della Marche.

Erano presenti colleghi rappresentanti di molte regioni. Hanno portato la loro solidarietà Mario Sellini segretario dell’AUPI nazionale, Stefano Anastasia già presidente di Antigone.

E' stato lanciato un appello al Ministro della giustizia e siamo stati ricevuti dal Vice Ministro della giustizia Enrico Costa. Il Vice Ministro, pur in tempi ridotti, si è manifestato disponibile e documentato sulla nostra situazione: ha assunto l’impegno di fare una verifica a breve sulle possibilità da noi prospettate. Abbiamo lasciato un breve “memo” dove abbiamo chiesto la “moratoria” della circolare e l’apertura di un confronto per trovare una adeguata soluzione.

 

  • Per vedere le altre FOTO cliccare qui
  • Per vedere il VIDEO cliccare qui
  • Lanci Agenzie di Stampa
lanci delle agenzie di stampa.pdf
Documento Adobe Acrobat [27.3 KB]
Download

ANSA, 16 marzo 2014

Psicologi penitenziari; ci stanno espellendo dalle carceri, martedì manifestazione

(link)

15 marzo 2014

"Carceri, esperti estromessi"

Sul periodico "Il Danaro" di oggi 15 marzo è stato pubblicato un importante servizio sulla nostre difficoltà attraverso le dichiarazioni dei colleghi della Campania.

Esperti estromessi.pdf
Documento Adobe Acrobat [1.1 MB]
Download

Comunicato stampa CNOP - SIPP

Il Consiglio Nazionale Ordine Psicologi insieme alla SIPP ha diffuso un comunicato stampa per segnalare la manifestazione del 18 marzo e chiedere contestualmente un incontro al Ministro della Giustizia.

2014-03-13-comunicato-stampa.pdf
Documento Adobe Acrobat [308.7 KB]
Download

"Qualcosa da società scientifica"

Dopo settimane dii notizie per tentare, purtroppo ancora senza sucesso, di difendere una esperienza unama e professionale, apriamo una parentesi su una iniziativa che dovrebbe caratterizzare una società scientifica e ciò far circolare riflessioni e contributi. In questo ambito presentiamo una piccola pubblicazione e annunciamo che è in preparazione già il secondo volume con i materiali del convegno di Vicenza.

Dall’indice: Il trattamento cognitivo comportamentale degli autori di incesto - Psicologi, esecuzione della pena, programmi ed efficienza del trattamento penitenziario in Spagna - Caratteristiche individuali comportamento antisociale - Carcere e psicoterapia - Dalla necessità del carcere verso una prospettiva riparativa e comunitaria - Prospettive e criticità della formazione e dell’identità professionale degli psicologi penitenziari - Riabilitazione o prevenzione? - Un ammalato nell’affettività - Diagnosi e relazione psicologica. Oltre il pre-giudizio - Una “nuova” applicazione della psicologia - Tra giustizia e salute: da una psicologia di confine a una psicologia invisibile - Il servizio nuovi giunti: finalità, strumenti, strategie - La salute psicologica in carcere - L’importanza della continuità di un servizio di psicologia - L’intervento psicologico tra sicurezza, salute e pericolosità - La chiusura degli OPG e la salute mentale - Intervento psicologico nella messa alla prova di minori denunciati per violenza sessuale - Elementi etici e deontologici per lo psicologo penitenziario.

Per ordinare il libro rivolgersi all'Editore Simple (clicca qui). Nei prossimi giorni sarà disponibile tramite le diverse librerie on line.

2 marzo 2014 : ore 09.06

Lettera a vice ministro e sottosegretario giustizia

Abbiamo inviato una prima lettera anche al Vice Ministro Enrico Costa e al Sottosegretario Cosimo Ferri con la quale chiediamo anche un incontro.

Lettera Vice ministro+Sottosegretario gi
Documento Adobe Acrobat [34.4 KB]
Download

23 febbraio 2014 : ore 13.53

Lettera al neo ministro della giustizia

Gentile Ministro della giustizia,

le scriviamo innanzitutto per farle i migliori auguri e darle il benvenuto nel mondo della giustizia che ben conosce e, in particolare, in quel complesso mondo parallelo che è il carcere.

La sfida attuale è quella di intervenire in modo stabile al fine di ridurre gli ingressi in carcere (tipologie dei reati e adozione di misure alternative alla detenzione), rendere vivibile il carcere (per i detenuti e per gli operatori), riducendo il sovraffollamento e potenziare tutte le attività necessarie per raggiungere gli obiettivi della rieducazione del condannato e della tutela della salute.

Dentro questa sfida, oltre a misure legislative e strutturali, è ovviamente centrale la questione delle risorse umane, di chi quotidianamente cerca di combattere sul campo una sfida che sembra quasi impossibile.

In questo ambito, tra le diverse figure di operatori penitenziari, ci permettiamo di segnalarle - anomalia tra le tante anomalie - la curiosa vicenda di psicologi e criminologi penitenziari che si sta consumando in questi giorni: dopo 35 anni vengono eliminati e si crea per il futuro la figura “a rotazione”!

Ovviamente non si tratta della questione di una "categoria" o di una “lobby”, né costituiamo un bacino elettorale (siamo solo qualche centinaio), ma di una questione di valore simbolico e di garanzia di diritti: abbiamo creato una professione in ambito penitenziario e maturato una importante esperienza con la quale ci piacerebbe contribuire, per la nostra piccola parte, ma in modo forte, al “grado di civilizzazione” della nostra società che “si misura dalle sue prigioni”.

Ci rivolgiamo a lei con la fiducia che qualcosa possa cambiare per i detenuti e per gli operatori: bisognava intervenire ieri (come segnaliamo dallo scorso anno e come hanno segnalato anche alcuni suoi colleghi parlamentari con diverse interrogazioni), ma oggi è indispensabile un suo intervento (che sarà a “costo zero”) per fare in modo che una semplice Circolare non disperda una importante esperienza umana e professionale da tutti ritenuta utile.

Ancora auguri di buon lavoro e rimaniamo in attesa di un suo positivo e urgente segnale.

Cordiali saluti

12 febbraio 2014 - Presentata dalla deputata Francesca Businarolo  (co-firmatrari Grillo e Ciprini) una Risoluzione in Commissione Giustizia e Affari sociali che dovrà essere votata per impegnare il Governo per trovare una soluzione alle nostre problematiche (link).

8 febbraio 2014 - Lettera SIPP e alcuni vincitori concorso per far proseguire l'esperienza degli psicologi nelle sede degli UEPE.

4 febbraio 2014 - La SIPP ha aderito all'appello "no allo stralcio sulle droghe" firmato da moltissime associazioni e pubblicato oggi, 4 febbraio , in:  "il manifesto" (link Ristretti).

4 febbraio 2014 - Come preannunciato l'on. Ciprini ha presentato un Ordine del Giorno (9/01921-AR/106) nella seduta n. 166 della Camera dei deputati (link) dove si chiede al Governo l'impegno "ad intervenire con idonee misure normative al fine di assicurare la continuità lavorativa degli esperti psicologi e criminologi ex articolo 80 Ordinamento Penitenziario riconoscendone la professionalità e l'esperienza maturata e valutando la possibilità di prorogare le convenzioni stipulate nel 2013 anche in funzione della realizzazione degli obiettivi previsti dall'articolo 27 della Costituzione in tema di rieducazione del detenuto così come previsto dal decreto-legge in esame e dalla normativa europea".

4 febbraio 2014 - La SIPP ha inviato una lettera al Sottosegretario alla giustizia on. Giuseppe Berretta e per avere informazioni rispetto all'incontro del 15 gennaio per fornire ulteriori elementi per una adeguata valutazione della situazione.

Lettera al Sottosegretario_4 febbraio_20
Documento Adobe Acrobat [201.5 KB]
Download

3 febbraio 2014 -  Campanella, Bruni e Iannucci si sono incontrati coln i collaboratori dei deputati del M5S Ciprini e Businarolo che in passatto avevano presentato come primi firmatari due interrogaizoni. L'on. Ciprini presenterà un ordine del giorno nell'ambito del DL sul carcere in discussione alla Camera.

3 febbraio 2014 - Bruni si è incontrato nuovamente con Sandro Favi (responsabile nazionale carcere PD) che ha confermato l'impegno e l'attesa dell'esito della interrogazione presentata dall'on. Morani.

29 gennaio 2014 - La SIPP ha inviato una risposta dettagliata al Capo Dipartimento e rinnovato le richieste di proroga convenzioni, moratoria selezioni e mantenimento dei "36" negli Uepe.

Lettera SIPP 29 gennaio 2014.pdf
Documento Adobe Acrobat [291.8 KB]
Download

28 gennaio 2014 - Il Capo Dipartimento del Dap Giovanni Tamburino ha inviato una lettera di risposta alle tre lettere della SIPP confermando, purtroppo, la posizione del DAP e non fornendo alcuna apertura. A breve invieremo una risposta rilanciando le nostre richieste e solleciteremo i nostri referenti.

GDAP-0031304-2014-27-01-2014.pdf
Documento Adobe Acrobat [155.8 KB]
Download

23 gennaio 2014 - Il CNOP ha inviato una lettera ai vertici del DAP e per conoscenza al ministro e ai sottosegretari alla giustizia. "OGGETTO: Ordinanza Consiglio di Stato del 14 gennaio 2014: richiesta proroga delle convenzioni degli “esperti di cui all’art. 80, comma 4, della legge 26 luglio 1975, n. 354” e moratoria della Circolare del DAP n. 3645/6095 dell’11 giugno 2013 e delle conseguenti Selezioni effettuate, in corso o da avviare da parte dei singoli Provveditorati Regionali".

23 gennaio 2014 - Interrogazione parlamentare on. Alessia Morani (responsabile giustizia direzione nazionale PD)  (link per leggere l'interrogazione)

10 gennaio 2014 - Interrogazione parlamentare Manconi

(link per leggere il testo dell'interrogazione)

9 gennaio 2014 - Interrogazione parlamentare Businarolo e altri

(link per leggere in testo dell'interrogazione)

27 gennaio 2014

Lettere: moratoria Circolare Dap e rinnovo convezioni degli "esperti" psicologi. In: "Ristretti Orizzonti".

27 gennaio 2014

Giustizia: Circolare Dap per "ricambio generazionale", 450 psicologi penitenziali a rischio. In "Il Friuli" (Ristretti Orizzonti)

26 gennaio 2014

"Carceri: Psicologi Penitenziari, 450 a casa dopo 35 anni. Dap con una circolare dispone ricambio generazionale". (ANSA) -

25 gennaio 2014

"Una interrogazione parlamentare dell’on. Alessia Morani per garantire la continuità del lavoro degli «esperti» psicologi e criminologi penitenziari". In: Ristretti Orizzonti

24 gennaio 2014 - Comunicato stampa SIPP su interrogazione Morani.

 

22 gennaio 2014 - Contatti con CNOP per sollecitare una lettera a seguito dell'Ordinanza del Consiglio di Stato.

 

22 gennaio 2014 - Contatti con segretario particolare dell'on. Berretta Sottosegretario alla giustizia che ha assunto l'impegnoper trovare una soluzione alla nostra vicenda.

16 gennaio 2014 - ore 13.45

Abbiamo inviato una nuova lettera ai vertici del DAP, ai Provveditori, al Ministro e ai Sottosegretari per segnalare l'Ordinanza del Consiglio di Stato e le proroghe (finalizzate solo alle selezioni) diversificate.

Lettera DAP_ 16 gennaio 2014.pdf
Documento Adobe Acrobat [133.8 KB]
Download

16 gennaio 2014 - Il Consiglio di Stato si è espresso A FAVORE del nostro ricorso. Il Consiglio di Stato ha disposto un approfondimento delle nostre ragioni in quanto ritenute fondate. Secondo l'avvocato questa ordinanza è da interpretare come monito al TAR e al DAP a rivedere la loro posizione.
Esperti art. 80, ordinanze CDS.pdf
Documento Adobe Acrobat [330.1 KB]
Download

15 gennaio 2014 - Questa mattina abbiamo incontrato (Bruni, Giannelli e Marù) il Sottosegretario alla giustizia on. Berretta che ha ascoltato per circa un'ora le nostre considerazione e si è impegnato a verificare  a breve la nostra situazione.

Nel pomeriggio c'è stato l'incontro (Bruni) con il Responsabile nazionale carcere PD Sandro Favi attivato dall'on. Alessia Morani responsabile giustizia. Favi conosce da tempo la situazione ed ha confermato l'interesse di un intervento immediato dell'on. Morani attraverso specifiche azioni parlamentari.

Situazione provvisoria nei singoli PRAP delle selezioni e delle convenzioni al 31 marzo 2014: si attendono aggiornamenti dai "refernti regionali"

PRAP SELEZIONI CONVENZIONI
Abruzzo e Molise bando scaduto proroga per 1 anno
Basilicata
in corso
proroga al 30 settembre
Calabria
previste per settembre
proroga per 6 mesi
Campania
realizzate (Napoli e Salerno) affidati nuovi incarichi
Emilia-Romagna previsione 2017

rinnov con incompatibilità

con incarichi Asl

Lazio
non previste

 

Liguria realizzate
affidati nuovi incarichi
Lombardia previste per settembre
proroga di 6 mesi
Marche realizzate
affidati nuovi incarichi
Piemonte /Valle Aosta
non previste rinnovo convenzioni
Puglia
bando scaduto proroga per 1 mese
Sardegna realizzate affidati nuovi incarichi
Sicilia bando scaduto proroga per 1 anno
Toscana realizzate affidati nuovi incarichi
Veneto/Friuli/Trentino
non previsto

rinnovo 6 mesi e previsione rinnovo per tutto  2014

Umbria realizzate gli incarichi verranno affidati dal 1° ottobre

Nella relazione della Corte dei Conti (depositata il 05.08.2013) sull'assistenza e la rieducazione dei detenuti si evidenziano molte complessità e, per quanto ci riguarda, emerge che il DAP non conosce il numero degli "esperti" e alcuni PRAP forniscono dati incompleti.

Invitiamo tutti gli psicologi penitenziari a compilare una scheda (clicca qui) per avere una nostra banca dati e poter comunicare con tutti.


Si tratta di una "esercitazione estiva" per avere un quadro aggiornato sulla posizione di tutti gli psicologici penitenziari. Per partecipare al sondaggio cliccare qui


Ristretti Orizzonti: Libri: Psicologi "dietro" le sbarre(link)

Bruni A. (a cura di), Psicologi "dietro" le sbarre. Appunti di psicologia penitenziaria, Simple Edizioni, Macerata 2013.

Per ordinare il libro rivolgersi alle Edizioni Simple o alle librerie on line (IBS, Webster, Mondadori, Libreria Universitaria, Deastore, Amazon, ...).

UN PORTALE PER LA PSICOLOGIA PENITENZIARIA

Con questo sito, che tenta di essere un portale informativo sulla psicologia penitenziaria, vogliamo creare uno spazio di incontro per la comunità degli psicologi penitenziari. (continua)

VIDEO

Aggiornamenti quotidiani da e sul carcere. "clicca qui"

Crimes and criminals. Scienza e diritto si interrogano sul crimine

link per informazioni, scaricare il bando e il modulo iscizione

"Detenuti ed operatori travolti da un insolito destino" appello al Presidente della Repubblica del 6 febbraio 2013. Per firmare cliccare qui o inviare una mail a bruni.a@libero.it

Firme per e-mail: n. 133   

+ Firme tramite:

Firme al 29 maggio 2013: n. 745

Firme al 2 gennaio 2014: 768

Per leggere il testo dell'appello cliccare qui

1. Prime  adesioni

2. Altre adesioni

Nuove firme: Marina Valcarenghi (Associazione Viola), Adriana Sozzi (vice pres. Ordine Psicologi Emilia-Romagna)

FIRME AL 29.05.13: Alessandro Margara (Garante Detenuti Toscana, già Capo DAP) - Luigi Pagano (Vice Capo DAP) - Francesco Maisto (Presidente Tribunale Sorveglianza Bologna) - Giuseppe Ayala (Corte Appello L’Aquila, già Sottosegretario Giustizia) - Mauro Palma (Vicepresidente Consiglio Europeo cooperazione esecuzione penale) - Enrico Sbriglia (Provveditore Regionale Amministrazione Penitenziaria Piemonte) - Giuseppe Luigi Palma (Presidente Consiglio Nazionale Ordine Psicologi) - don Luigi Ciotti (Fondatore Gruppo Abele e Presidente Libera) - don Andrea Gallo (Fondatore Comunità San Benedetto al Porto, Genova) - Luigi Manconi (già Sottosegretario Giustizia) - Giovanni Maria Pavarin (Presidente Tribunale Sorveglianza Venezia) - Pasquale Nobile de Santis (Presidente Tribunale Sorveglianza Milano) - Paolo Canevelli (Presidente Tribunale Sorveglianza Perugia) - Massimo Brandimarte (Presidente Tribunale Sorveglianza Taranto) - Maria Antonia Vertaldi (Presidente Tribunale Sorveglianza Sassari) - Nicola Mazzamuto (Presidente Tribunale Sorveglianza Messina) - Franco Corleone (Garante detenuti, Firenze) - Elisabetta Laganà (Presidente Conferenza Nazionale Volontariato) - Patrizio Gonnella (Presidente Associazione Antigone) - Ornella Favero e Redazione Ristretti Orizzonti (Padova) - Roberto Di Giovan Paolo (Presidente Forum salute carcere) - Guglielmo Gulotta (Università Torino) - Patrizia Patrizi (Università Sassari) - Italo Tanoni (Garante detenuti Marche - Carlo Fiorio (Professore diritto processuale penale, Università Perugia)

segue prime adesioni

altre adesioni

NOVITA' BIBLIOTECA

Gherardo Colombo, Il perdono responsabile. Perché il carcere non serve a nulla, Ponte alle Grazie, Firenze, 2013, pp. 129.

Scheda

Pietro Buffa,

Prigioni

Amministrare la sofferenza,

Edizioni Gruppo Abele, 2013, pp. 286. Scheda

Stefano Anastasia,

Metamorfosi penitenziarie.

Carcere, pena e mutamento sociale, Ediesse, 2012, pp. 153. scheda

OSSERVATORIO PERMANENTE SULLE MORTI IN CARCERE

L'Osservatorio è promosso da Radicali Italiani, “Il Detenuto Ignoto”, “Antigone”, "A Buon Diritto”, “Radiocarcere”, “Ristretti Orizzonti”.

FORUM SALUTE CARCERE

Forum nazionale per il diritto alla salute delle persone private della libertà personale - Onlus, c/o Ufficio del Garante detenuti Lazio, via Pio Emanuelli, 1 - Roma

e-mail: forumsalutecarcere@libero.it

Psicologia penitenziaria in:

 sito aggiornato al 01/04/ 2014